Security e Privacy per il Cloud Contact Center

Security

Controllo degli accessi

Le autorizzazioni sono gestite esclusivamente da Enghouse Interactive, per una terza parte non è né previsto né possibile accedere ai sistemi dei Clienti Cloudando.

Ridondanza dell’intero sistema

Viene assicurata la resilienza ai guasti hardware (continuità di servizio in caso di fault di uno o più server) o di natura elettrica (l’intero sistema è sotto gruppo di continuità e gruppo elettrogeno autonomo).

Backup dei dati

I dati di ogni cliente risiedono su LUN dedicate delle quali viene effettuato un backup con frequenza giornaliera.

Indipendenza dei Clienti

Ogni Cliente Cloudando dispone di un sub-set di sistemi fisici e virtuali interamente dedicati, in modo tale da garantire l’indipendenza di gestione e la sicurezza dei dati di ogni Cliente rispetto agli altri.

Privacy

Trattamento dei dati personali

Cloudando rispetta le direttive di legge in materia di trattamento dei dati personali, così come indicato dal Dlgs. 196/2003 e successive modifiche.

Multi-tenancy

La piattaforma Cloudando può operare sia in modalità mono-tenant che multi-tenant. Il completo accesso alle liste di contatti è garantito solo al Cliente Enghouse Interactive e non a eventuali terze parti (es. gli outsourcer che lavorano su liste di proprietà del Cliente Enghouse Interactive non possono scaricarle né modificarne il contenuto).

Ubicazione dei dati

I dati vengono memorizzati e gestiti da infrastrutture all’interno di data center ubicati sul territorio italiano, comprese le operazioni di backup.

Dalla PMI alla grande azienda

“Il principale vantaggio nell’utilizzare una soluzione as-a-service è di natura economica. In un mercato dove la richiesta di livelli di servizio di stampo enterprise è in aumento, per una piccola azienda dotarsi dei mezzi e delle competenze necessari a gestire infrastrutture adeguate è troppo oneroso. L’accesso a una soluzione as-a-service tipicamente richiede solo una connessione a Internet su cui instaurare una connessione VPN tra l’azienda e l’infrastruttura Cloud. Una delle maggiori difficoltà che possono emergere nell’accedere a un’infrastruttura Cloud è legata agli aspetti di networking e security: nelle piccole aziende fortemente orientate al business e dotate di strutture tecniche molto scarne può succedere che manchino le competenze per realizzare la connessione VPN o per affrontare le tematiche legate alla security. Nelle aziende medio-grandi, quando si rivolgono a infrastrutture Cloud erogate da terze parti, possono sorgere problemi organizzativi nell’inserire una rete che per sua natura è esterna ma che, concettualmente, è un’estensione della rete interna dell’azienda. Le considerazioni da fare quando si sceglie una soluzione Cloud si possono riassumere in tre macro-categorie: continuità di servizio, sicurezza dei dati e flessibilità del servizio. I requisiti minimi e il peso di ognuno di questi fattori nella scelta di una soluzione varia in funzione della criticità di queste infrastrutture per l’azienda e, non ultimo, delle risorse economiche a disposizione.”
Giovanni Carbone, Head of IT and Cloud, Enghouse Interactive Italia

Networking

Il servizio Cloudando viene configurato per supportare ogni sede che il Cliente vuole collegare. L’accesso da parte di ciascuna sede a Cloudando avviene tramite un canale dedicato e criptato (VPN IPSec) in grado di supportare sia il traffico dati che quello voce.

Il collegamento fra le postazioni operatore e le infrastrutture che erogano il servizio Cloudando viene garantito da una connessione VPN IPsec, con requisiti di banda in funzione della numerosità degli operatori. Il dimensionamento della banda a disposizione viene effettuato in condizioni di massimo utilizzo, nel caso in cui tutti gli operatori siano impegnati in contatti voce nonché comprensivi della registrazione vocale attiva.